Visualizzazioni totali

giovedì 19 marzo 2015

Crostata di Fragole e Kiwi


Per la frolla :
- 500 grammi di farina ;
- 4 uova ;
- 180 grammi di burro ;
- 50 grammi di olio di oliva ;
- la scorza grattugiata di un limone ;
- un pizzico di sale 

Creare una sorta di sabbia con il burro , l'olio e la farina aiutandosi con le mani . Aggiungere le uova , il pizzico di sale e la scorza grattugiata di un limone ben lavato .
Lavorare la frolla fino ad ottenere una palla liscia ed omogena . Meno la si lavora e meglio è . Poi avvolgerla in una pellicola e metterla a riposare in frigo per almeno una mezzora .
Una volta trascorso questo tempo stendere l'impasto per uno spessore di circa 5 mm ; inserite la frolla in  una teglia foderata con carta forno , creando una sorta di cestino che dovrà andare a contenere poi la crema pasticcera . Bucherellare il fondo con i lembi di una forchetta e ricoprire con una altro velo di carta forno e ceci secchi  . Mettere in forno a 180 gradi per circa 25/30 minuti .

Per la crema pasticcera :
- 400 ml. di latte ;
- 100 ml. di panna liquida ;
- 6 tuorli di uovo ;
- 140 grammi di zucchero ;
- 45 grammi di maizena ;
- la scorza grattugiata di un limone . 

Lavorare i tuorli con lo zucchero e la scorza del limone . Una volta ottenuto un composto spumoso e liscio aggiungere la maizena , il latte e la panna a temperatura ambiente . Mescolare bene con una frusta per eliminare tutti i grumi . Andare sul fuoco e mescolare continuamente fino a che la crema non raggiungerà il bollore e non comincerà ad addensarsi . Spegnere il fuoco , girare ancora per un minuto e togliere la crema della pentola e metterla in una ciotola a raffreddare con una pellicola a contatto .


Per la decorazione : 
- fragole tagliate a fette ;
- kiwi tagliati a fette ;
- marmellata liscia , scaldata e passata al colino , per lucidare la frutta

Una volta che la frolla è cotta , metterla nel piatto di portata , riempirla con la crema pasticcera e iniziare a ricoprirla con la frutta che passeremo una ad una nella marmellata per lucidarla (questo ci evita di dover usare poi la gelatina da torte di frutta che secondo me da un risultato troppo artificiale e per niente naturale nel gusto )



Nessun commento:

Posta un commento